Chi è Free To X e cosa è il Cashback?

Free To X è una società dedicata allo sviluppo di servizi avanzati per la mobilità che offre soluzioni per migliorare l’esperienza di viaggio a 360°, puntando su innovazione, tecnologia e sostenibilità, dentro e fuori dalla rete autostradale.

Uno dei principali servizi offerti da Free To X è il Cashback. Il servizio ti permetterà di richiedere un rimborso sul pedaggio per ritardi dovuti ai cantieri di lavoro lungo la rete di Autostrade per l’Italia.

Il Cashback è disponibile per tutti i clienti e per tutte le modalità di pagamento. Per i consorzi, la registrazione al Cashback sarà disponibile successivamente attraverso un sistema di adesione dedicato in fase di definizione, con la possibilità di recuperare retroattivamente tutti i transiti rimborsabili a partire dal 15 settembre 2021, data di attivazione del servizio.

Cashback

Cosa è il servizio Cashback?

Il Cashback è un servizio che permette di effettuare richieste di rimborso sul pedaggio pagato, in caso di ritardi dovuti a cantieri di lavoro sulla rete autostradale gestita da Autostrade per l’Italia che impattano la fluidità del traffico a causa della riduzione delle corsie originariamente disponibili (esclusa la corsia di emergenza).

A chi è rivolto il servizio?

Il servizio è rivolto alle persone fisiche o giuridiche che ne fanno richiesta, senza alcun costo, previa registrazione all’App Free To X e accettazione dei Termini & Condizioni.

Il Cashback è disponibile per tutti i clienti e per tutte le modalità di pagamento. Per i consorzi, la registrazione al Cashback sarà disponibile successivamente attraverso un sistema di adesione dedicato in fase di definizione, con la possibilità di recuperare retroattivamente tutti i transiti rimborsabili a partire dal 15 settembre 2021, data di attivazione del servizio.

Chi può richiedere un rimborso?

Può richiedere un rimborso chiunque abbia effettuato un viaggio sulla rete autostradale gestita da Autostrade per l’Italia e:

  • abbia subito un ritardo causato da un cantiere di lavoro che impatta sulla fluidità del traffico a causa della riduzione delle corsie originariamente disponibili (esclusa la corsia di emergenza);
  • sia in possesso di una ricevuta di pagamento o abbia aderito ad un servizio di telepedaggio (Telepass o altri) e sia in regola con i relativi pagamenti.

Non è possibile richiedere rimborsi a fronte di un rapporto di mancato pagamento pedaggio.

Le richieste verranno valutate singolarmente sulla base dei parametri prestabiliti, per maggiori dettagli vai nella sezione Termini & Condizioni.

Come posso accedere al servizio Cashback di Free To X?

Una volta scaricata l’app, per ricevere un rimborso è necessario iscriversi al servizio accedendo alla sezione dedicata e seguendo le istruzioni.

Per accedere al servizio di Cashback è necessario creare un account?

Sì, per usufruire del servizio di Cashback è necessaria la creazione di un account sull’App (o in futuro portale) Free To X.

Come funziona il servizio di Cashback per un viaggiatore che ha pagato il pedaggio con Carta o Contanti?

Come primo passo il viaggiatore dovrà scaricare la App Free To X, registrarsi al servizio Cashback e verificare la sua identità inserendo un documento. Dopo di che, potrà indicare la targa del veicolo che vuole registrare, la quale verrà verificata tramite il supporto di Motorizzazione Civile. In seguito alla conferma della targa da parte di Motorizzazione Civile, le telecamere presenti nei caselli di ingresso e uscita di ASPI, tracceranno i transiti effettuati dal veicolo registrato.
Per i viaggi completati dopo la registrazione della targa e per cui si ha diritto ad un rimborso, il viaggiatore riceverà una notifica automatica. Successivamente, il viaggiatore potrà confermare i rimborsi proposti in App, seppur questa non sia un’azione da effettuare obbligatoriamente per ricevere il rimborso. Infatti, l’utente riceverà comunque tutti i rimborsi ai i quali ha diritto alla fine del periodo di accumulo.

Si ricorda che è necessario ritirare la ricevuta al casello di uscita, per eventuali contestazioni. Infatti, nel caso in cui, dopo almeno 48 ore, non fosse possibile visualizzare il viaggio nella sezione “Storico Viaggi”, sarà possibile sottomettere la richiesta fotografando la ricevuta e inviandola tramite app.

In alternativa, il viaggiatore potrà fotografare la ricevuta ritirata al casello di uscita e inviarla tramite app. Sono valide le ricevute:

  • non anteriori a 12 mesi dalla data di richiesta del rimborso
  • risalenti a non più di 4 mesi prima della data in cui Ti sei registrato al Servizio (e comunque non anteriori al 15 settembre 2021, data di attivazione del servizio Cashback)

L’utente dovrà attendere la notifica sull’esito del rimborso da parte di Free To X.

Nel caso in cui la richiesta di rimborso avesse un esito positivo, il cliente dovrà inserire un documento per confermare la sua identità. La verifica sarà effettuata una sola volta (in corrispondenza della prima richiesta positiva). Al termine dell’operazione l’importo sarà accreditato sul borsellino.

Sono un cliente di telepedaggio (Telepass o altri), come posso richiedere un rimborso?

Come primo passo il viaggiatore dovrà scaricare la App Free To X e registrarsi al servizio Cashback, indicando il codice del proprio dispositivo di telepedaggio (OBU o PAN), dopo di che dovrà confermare la sua identità inserendo un documento.

Per i viaggi completati dopo la registrazione del dispositivo di telepedaggio e per cui si ha diritto ad un rimborso, il viaggiatore riceverà una notifica automatica. In aggiunta, l’utente verrà notificato anche nel caso in cui uno o più transiti avvenuti nei 4 mesi precedenti alla registrazione del dispositivo di telepedaggio, siano rimborsabili. Successivamente, il viaggiatore potrà confermare i rimborsi proposti in App, seppur questa non sia un’azione da effettuare obbligatoriamente per ricevere il rimborso. L’utente riceverà comunque tutti i rimborsi per i quali ha diritto alla fine del periodo di accumulo.

Sono un cliente di telepedaggio (Telepass o altri), posso usufruire del servizio Cashback con targa

Sì, come cliente di telepedaggio (Telepass o altri) è possibile registrarsi e usufruire del servizio Cashback con Targa. Ti ricordiamo che il Cashback con Targa è valido solo per transiti pagati con Carta o Contanti.

Se non ho la ricevuta di pagamento, posso partecipare al Cashback?

È sempre consigliato conservare la ricevuta di pagamento.

Per viaggi pagati con Carta o Contanti, è possibile partecipare al Cashback senza ricevuta di pagamento solo previa registrazione della targa. Rimane comunque necessario conservare la ricevuta nel caso la targa non venisse letta dalle telecamere.

Per viaggi pagati tramite telepedaggio (Telepass o altri) è possibile partecipare al Cashback solo previa registrazione del dispositivo di telepedaggio utilizzato.

I pedaggi pagati con contanti sono validi per il Cashback?

Sì, i pedaggi pagati con contanti sono validi ai fini del Cashback se attestati da ricevuta di pagamento ritirata al casello d’uscita. L’importo rimborsabile verrà automaticamente calcolato una volta avvenuta la richiesta di rimborso.

I pedaggi pagati con ViaCard di conto corrente sono validi per il Cashback?

Sì, i pedaggi pagati con carta ViaCard di conto corrente sono validi ai fini del Cashback, ma è necessario ritirare la ricevuta di pagamento al casello d’uscita e fare richiesta sulla app nella sezione Carte e Contanti. L’importo rimborsabile verrà automaticamente calcolato una volta avvenuta la richiesta di rimborso.

Devo conservare la ricevuta di pagamento una volta inoltrata la richiesta?

Ti consigliamo di conservare la ricevuta fino al ricevimento del bonifico.

Se sono in possesso di un Rapporto di Mancato Pagamento Pedaggio posso richiedere il rimborso?

No. È possibile ottenere il rimborso solo per i clienti che:

  • pagano il pedaggio con carta o contanti
    • hanno registrato la targa del veicolo;
    • oppure inviano la ricevuta di pagamento ritirata al casello di uscita tramite app;
  • pagano tramite telepedaggio (Telepeass o altri) e hanno registrato il proprio dispositivo sulla app.

Quale tipologia di veicoli posso registrare per ususfruire del servizio Cashback con Targa?

È possibile registrare qualsiasi veicolo intestato o assegnato al gestore dell’account Free To X. Pertanto, si possono registrare sia veicoli di proprietà che veicoli aziendali e/o a noleggio a lungo termine / leasing. Si ricorda che non si possono registrare al Cashback con Targa veicoli intestati a parenti o amici.

Ho effettuato con successo la registrazione al servizio di Cashback con Targa ma non vedo il mio transito nella sezione di “Storico Viaggi”. Cosa posso fare?

Nel caso in cui, dopo almeno 48 ore, non fosse possibile visualizzare il viaggio nella sezione “Storico Viaggi”, è possibile effettuare la richiesta di rimborso fotografando la ricevuta ritirata al casello di uscita e inviandola tramite la app.

Come e quando sarà disponibile il servizio Cashback per i consorzi?

Per i consorzi ed i loro iscritti si sta lavorando ad un processo di adesione semplificato e dedicato sulla base di un tavolo attivato con le società di telepedaggio. Una volta definito, il Consorzio sarà contattato, al fine di permettere la registrazione al servizio Cashback. I consorziati, pertanto, non dovranno scaricare la app, né registrarsi al servizio.

Una volta registrato al servizio sarà possibile recuperare tutti i transiti rimborsabili retroattivamente a partire dalla data di lancio del servizio Cashback e ricevere l’accredito di tutti i rimborsi maturati.

L’accredito dei rimborsi sarà effettuato a favore del Consorzio, secondo le seguenti modalità in base agli accordi in essere al momento della disposizione del rimborso: a) direttamente nella fattura del fornitore di servizi di telepedaggio; b) sul conto corrente indicato dal Consorzio, previa comunicazione dell’IBAN.
Il Consorzio, una volta ricevuto l’importo complessivo, provvederà a ridistribuire i rimborsi ai propri consorziati sulla base dei rimborsi maturati da ciascuno.

Quali dati devo comunicare per partecipare al servizio di Cashback?

Per accedere al servizio è necessario completare il modulo di registrazione che comprende:

  • I dati identificativi della persona o della società
  • L’indirizzo e-mail
  • Il documento di riconoscimento
  • Le targhe dei veicoli
  • La ricevuta di pagamento o la fattura del servizio di telepedaggio (Telepass e altri provider)

In aggiunta, per partecipare al Cashback con targa con veicoli aziendali e/o a noleggio a lungo termine / leasing, può essere necessario sottomettere una combinazione dei seguenti documenti: Lettera di assegnazione, Verbale di consegna o Contratto di noleggio a lungo termine / leasing.
Tutti questi dati e documenti saranno necessari affinché Motorizzazione Civile possa effettuare le opportune verifiche sulla targa e validarla.

Cos’è il contratto di leasing?

Il contratto di leasing è un documento che viene fornito dalla società di leasing, nel quale sono definite le modalità ed i costi del servizio. Questo documento è necessario per dimostrare che l’utente Free To X sia effettivamente l’intestatario del contratto di leasing. In caso di smarrimento, il contratto può essere richiesto alla società di leasing.

Cos’è il contratto di noleggio a lungo termine?

Il contratto di noleggio a lungo termine è un documento che viene fornito dalla società di noleggio a lungo termine, nel quale sono definite le modalità ed i costi del servizio. Questo documento è necessario per dimostrare che l’utente Free To X sia effettivamente l’intestatario del contratto di noleggio a lungo termine. In caso di smarrimento, il contratto può essere richiesto alla società di noleggio a lungo termine.

Cos’è la lettera di assegnazione?

La lettera di assegnazione è un documento che un’azienda fornisce ad un dipendente per autorizzarlo ad utilizzare un veicolo aziendale per fini lavorativi e/o privati.
Questo documento è necessario per dimostrate che l’utente Free To X sia effettivamente l’assegnatario del veicolo aziendale.
In caso di smarrimento, la lettera di assegnazione può essere richiesta alla azienda.

Cos’è il verbale di consegna?

Il verbale di consegna è un documento fornito dalla società di noleggio a lungo termine / leasing, che riassume:

  • I dati tecnici del veicolo
  • I dati dell’azienda che sottoscrive
  • I dati del dipendente a cui viene concesso il veicolo

Questo documento è necessario per verificare l’intestatario del contratto di noleggio a lungo termine / leasing.

In caso di smarrimento, il verbale di consegna può essere richiesto alla società di noleggio a lungo termine / leasing.

Entro quanto tempo posso sapere se ho diritto al rimborso?

Per i clienti che effettuano il pagamento con contanti e carte, l’esito della richiesta di rimborso verrà comunicato entro un massimo di 7 giorni dalla data di invio della ricevuta di pagamento.
Per i clienti che abbiano aderito ad un servizio di telepedaggio (Telepass o altri), l’app Free To X identificherà automaticamente i viaggi rimborsabili entro un massimo di 20 giorni dalla data del transito.
Puoi sempre visualizzare lo stato di un rimborso nella sezione CashbackStorico Rimborsi.

Come avviene il calcolo del rimborso?

Il calcolo del rimborso avviene secondo i seguenti criteri:

Lunghezza del viaggio

Minuti di ritardo significativo

0 - 29km 30 - 49km 50 - 99km 100 - 149km 150 - 249km 250 - 349km 350 - 499km più di 500km
10 - 14 min 75%* 50%* 25%* - - - - -
15 - 29 min 100% 75% 50% 25% 20% 15% 10% 5%
30 - 44 min 100% 100% 75% 50% 25% 20% 15% 10%
45 - 59 min 100% 100% 100% 75% 50% 25% 20% 15%
60 - 89 min 100% 100% 100% 100% 75% 50% 25% 20%
90 - 119 min 100% 100% 100% 100% 100% 75% 50% 25%
più di 120 min 100% 100% 100% 100% 100% 100% 75% 50%
*La nuova fascia 10-14 minuti è attiva in via sperimentale dal 1 maggio fino al 31 dicembre 2022

Rimborso per ritardo significativo compreso tra 10 e 14 minuti In caso di Ritardo Significativo compreso tra 10 e 14 minuti, Free To X Ti riconosce un rimborso pari al:

  • 75% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo fino a 30 km a partire dal 1° maggio 2021;
  • 50% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 30 km ed i 49,9 km a partire dal 1° maggio 2021;
  • 25% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 50 km ed i 99,9 km a partire dal 1° maggio 2021.

Rimborso per ritardo significativo compreso tra 15 e 29 minuti In caso di Ritardo Significativo compreso tra 15 e 29 minuti, Free To X Ti riconosce un rimborso pari al:

  • 100% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo fino a 30 km;
  • 75% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 30 km ed i 49,9 km;
  • 50% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 50 km ed i 99,9 km;
  • 25% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 100 km ed i 149,9 km;
  • 20% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 150 km ed i 249 km;
  • 15% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 250 km ed i 349 km;
  • 10% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 350 km ed i 499 km;
  • 5% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo 500+ km.

Rimborso per ritardo significativo compreso tra 30 e 44 minuti In caso di Ritardo Significativo compreso tra 30 e 44 minuti, Free To X Ti riconosce un rimborso pari al:

  • 100% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo fino a 50 km;
  • 75% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 50 km ed i 99,9 km;
  • 50% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 100 km ed i 149,9 km;
  • 25% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 150 km ed i 249,9 km;
  • 20% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 250 km ed i 349 km;
  • 15% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 350 km ed i 499 km;
  • 10% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo 500+ km.

Rimborso per ritardo significativo compreso tra 45 e 59 minuti In caso di Ritardo Significativo compreso tra 45 e 59 minuti, Free To X Ti riconosce un rimborso pari al:

  • 100% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo fino a di 99.9 km;
  • 75% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 100 km ed i 149,9 km;
  • 50% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 150 km ed i 249,9 km;
  • 25% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 250 km ed i 349,9 km;
  • 20% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 350 km ed i 499 km;
  • 15% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo 500+ km.

Rimborso per ritardo significativo compreso tra 60 e 89 minuti In caso di Ritardo Significativo compreso tra 60 e 89 minuti, Free To X Ti riconosce un rimborso pari al:

  • 100% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo fino a 149,9 km;
  • 75% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 150 km ed i 249,9 km;
  • 50% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 250 km ed i 349,9 km;
  • 25% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 350 km ed i 499,9 km;
  • 20% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo 500+ km.

Rimborso per ritardo significativo compreso tra 90 e 119 minuti In caso di Ritardo Significativo compreso tra 90 e 119 minuti, Free To X Ti riconosce un rimborso pari al:

  • 100% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo fino a 249,9 km;
  • 75% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 250 km ed i 349,9 km;
  • 50% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 350 km ed i 499,9 km;
  • 25% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo 500+ km.

Rimborso per ritardo significativo uguale o maggiore di 120 minuti In caso di Ritardo Significativo uguale o maggiore di 120 minuti, Free To X Ti riconosce un rimborso pari al:

  • 100% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio fino a 349,9 km;
  • 75% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo tra i 350 km ed i 499,9 km;
  • 50% del prezzo del pedaggio di competenza ASPI pagato, su un viaggio lungo 500+ km.



Nella tabella sottostante, vengono riportati due esempi di percorsi con i rispettivi criteri utilizzati per il calco dei rimborsi.



Percorsi:

  1. Recco – Genova Est (interamente sulla rete di Autostrade per l’Italia)
  2. Milano Est – Verona Sud (comprende tratte di altre concessionarie autostradali)

1 - Percorso Recco – Genova Est

Ingresso in Autostrada
Entrata: Recco nell’Autostrada A12 (concessionaria Autostrade per l’Italia) alle ore 10:00 con un veicolo di classe A (auto o moto)

Viaggio
Viene attraversata l’Autostrada A12, interamente gestita da di Autostrade per l’Italia

Uscita dall’Autostrada
  • Uscita: Genova Est alle ore 10:31, percorso 29km
  • Durata viaggio: 31 minuti
  • Tempo di riferimento del viaggio (a 100km/h - velocità di riferimento per i veicoli leggeri) è di 13 minuti
  • Il pedaggio totale è di 0,90€, interamente di competenza Autostrade per l’Italia

Ritardo accumulato
  • Incontrato un cantiere sulla rete Autostrade per l’Italia, massimo 15 minuti di ritardo (Ritardo da cantiere - calcolato sulla base di dati proprietari ASPI)
  • Ritardo di viaggio: 18 min (calcolato come differenza tra il tempo di viaggio di 31 min e il tempo di riferimento di 13 min)

Calcolo del rimborso dovuto

Rimborso erogato: 0,90€, calcolati come il 100% del pedaggio di competenza Autostrade per l’Italia, incrociando:
  1. il ritardo significativo di 15 minuti (ovvero il minore tra ritardo di viaggio e ritardo da cantiere), che ricade nella fascia 15-29 min
  2. la lunghezza del viaggio di 29 km, che ricade nella fascia 0-29 km

2 - Percorso Milano Est – Verona Sud

Ingresso in Autostrada
Entrata: Milano Est nell’Autostrada A4 (tratto di competenza Autostrade per l’Italia) alle ore 10:00 con un veicolo di classe A (auto o moto)

Viaggio
Viene attraversata l’Autostrada A4, passando dal tratto di competenza di Autostrade per l’Italia a quello della concessionaria A4 Brescia-Verona-Vicenza-Padova

Uscita dall’Autostrada
  • Uscita: Verona Sud alle ore 12:21, percorso 158km
  • Durata viaggio: 2 ore e 21 minuti
  • Tempo di riferimento del viaggio (a 100km/h - velocità di riferimento per i veicoli leggeri) è 1 ora e 34 minuti
  • Il pedaggio totale è di 11,10€, di cui 6,71€ di competenza Autostrade per l’Italia

Ritardo accumulato
  • Incontrati 2 cantieri sulla rete Autostrade per l’Italia, massimo 65 minuti di ritardo (Ritardo da cantiere - calcolato sulla base di dati proprietari ASPI)
  • Ritardo di viaggio: 47 min (calcolato come differenza tra il tempo di viaggio di 2 ore e 21 min e il tempo di riferimento di 1 ora e 34 min)

Calcolo del rimborso dovuto

Rimborso erogato: 3,36€, calcolati come il 50% del pedaggio di competenza Autostrade per l’Italia, incrociando:
  1. il il ritardo significativo di 47 minuti (ovvero il minore tra ritardo di viaggio e ritardo da cantiere), che ricade nella fascia 45-59 min
  2. la lunghezza del viaggio di 158 km, che ricade nella fascia 150-249 km

Quali transiti danno diritto ad un rimborso?

Danno diritto ad un rimborso i transiti effettuati su tratte della rete gestita da Autostrade per l’Italia, interessate da ritardi causati da cantieri di lavoro. Per maggiori dettagli guarda la sezione dedicata ai Termini & Condizioni.

Cosa si intende per ritardo significativo?

Il ritardo significativo è il valore minore tra il ritardo di viaggio e il ritardo da cantieri di lavoro.

Per ritardo di viaggio si intende la differenza tra il tempo effettivo di percorrenza impiegato dal viaggiatore e il tempo di riferimento. Per ritardo da cantiere si intende il ritardo generato da cantieri di lavoro (calcolato come la somma del ritardo massimo generato da ogni cantiere durante il tempo di viaggio del cliente).

Per maggiori dettagli guarda la sezione dedicata ai Termini & Condizioni.

Cosa si intende per cantiere di lavoro?

Tutti i cantieri di lavoro che impattano la fluidità del transito a causa della riduzione delle corsie originariamente disponibili (esclusa la corsia di emergenza), identificati anche da ordinanze specifiche. Non sono inclusi i cantieri per ripristini di sicurezza urgenti dovuti ad incidenti.

Per maggiori dettagli guarda la sezione dedicata ai Termini & Condizioni.

Quali sono i ritardi che non danno diritto a rimborsi?

I ritardi dovuti a traffico intenso, incidenti, eventi meteo, manifestazioni o qualunque altra motivazione diversa dai lavori non danno diritto a rimborsi.

Come funziona il borsellino per un utente che ha pagato il pedaggio con Carte o Contanti?

La sezione “Borsellino” dell’App accumula tutti i rimborsi che Ti sono stati attribuiti da Free To X nell’arco di quattro periodi:


  • 1 gennaio - 31 marzo;
  • 1 aprile - 30 giugno;
  • 1 luglio - 30 settembre;
  • 1 ottobre - 31 dicembre,
Il pagamento della somma accumulata nella sezione “Borsellino” dell’App in ciascun periodo di accumulo verrà effettuato indicativamente entro 30 giorni dalla fine del periodo di accumulo tramite bonifico sul conto corrente che hai indicato in App.

Eventuali modifiche nelle tempistiche di accumulo e di erogazione del rimborso Ti verranno comunicate tempestivamente tramite e-mail e/o App.

Come funziona il borsellino per un utente che ha pagato il pedaggio con Telepass o altri operatori?

La sezione “Borsellino” dell’App accumula tutti i rimborsi che Ti sono stati attribuiti da Free To X nell’arco di quattro periodi:


  • 1 gennaio - 31 marzo;
  • 1 aprile - 30 giugno;
  • 1 luglio - 30 settembre;
  • 1 ottobre - 31 dicembre,
Il pagamento della somma accumulata nella sezione “Borsellino” dell’App in ciascun periodo di accumulo verrà effettuato indicativamente entro 30 giorni dalla fine del periodo di accumulo tramite bonifico sul conto corrente che hai indicato in App.

Stiamo continuando a lavorare per migliorare costantemente l’esperienza d’uso dell’App Free To X e sono attualmente in corso di definizione accordi con gli operatori di telepedaggio al fine di permettere l’accredito dei rimborsi direttamente in fattura. Eventuali modifiche nelle tempistiche di accumulo e nelle forme di erogazione del rimborso saranno comunicate tempestivamente tramite notifiche in App e/o e-mail.

Torna su

Profilo

Creare un account ha un costo?

No, la registrazione è completamente gratuita.

Non ricordo più la password, come faccio ad accedere?

Vai nella sezione Profilo→Accedi, clicca sul link “Hai dimenticato la password?” inserisci l’indirizzo e-mail che hai utilizzato per creare il tuo account e seleziona «Invia link». Ti invieremo un’e-mail per salvare una nuova la password. Una volta ricevuta l’e-mail segui le istruzioni, il link sarà valido per 24 ore e potrà essere utilizzato una sola volta.

Ho cambiato il dispositivo di telepedaggio o la targa del mio veicolo, cosa devo fare?

Per avere diritto ai rimborsi, ricordati di aggiornare i tuoi dati sull’app Free To X. Per aggiornare i dati del tuo dispositivo (OBU o PAN) vai nella sezione Profilo e clicca sulla penna in alto a destra nella sezione “I miei dispositivi”. Per modificare la targa vai nella sezione "Profilo" "I miei veicoli" e modifica la targa cliccando sul simbolo della penna.

Come faccio ad aggiungere un nuovo dispositivo (Telepass o altri)?

Per aggiungere un nuovo dispositivo di telepedaggio (OBU O PAN) vai nella sezione “Profilo”“I miei dispositivi” “Aggiungere nuovo dispositivo” e segui le istruzioni. Ti sarà richiesto di fotografare la fattura del telepedaggio e inviarla tramite app, per inserire i dati del dispositivo. Una volta aggiunto un dispositivo, in seguito alle verifiche del team Free To X, saranno mostrati automaticamente tutti i transiti effettuati sulla rete di Autostrade per l’Italia, evidenziando quelli per i quali potrai ricevere un rimborso.

Dove posso trovare il codice del mio dispositivo di telepedaggio (OBU O PAN)?

Puoi trovare il codice del tuo dispositivo di telepedaggio (OBU O PAN) nella fattura che ti è stata inviata dal fornitore di telepedaggio.

Quanti dispositivi di telepedaggio posso inserire?

Puoi aggiungere in app un massimo di 10 dispositivi di telepedaggio. Per inserire dall’undicesimo dispositivo in poi, sarà necessario contattare il team Free To X tramite la sezione Assistenza.

Torna su

Viaggio

Come posso verificare il tempo di percorrenza dal mio punto di partenza alla mia destinazione?

Puoi verificare il tempo di percorrenza nella sezione “Viaggio”, inserendo origine e destinazione del viaggio.

Quali sono le informazioni di viaggio fornite da Free To X?

Tramite la mappa, che puoi personalizzare, potrai scegliere di vedere:

  • Traffico
  • Cantieri
  • Tutor e autovelox
  • Eventi di traffico (code, incidenti, chiusure e meteo)
  • Telecamere

Posso stimare i costi di pedaggio in base al mio veicolo?

Sì, una volta indicata la destinazione ti sarà suggerito il percorso con i relativi costi di pedaggio in base al tuo veicolo.

Posso vedere in quali Aree di servizio il carburante costa di meno?

Sì, puoi vedere i prezzi del carburante di tutte le aree di servizio sul tuo percorso, con l’indicazione dell’area di servizio con il prezzo più basso.

La geolocalizzazione dell’app non funziona, cosa posso fare?

Verifica che:

  • il telefono sia connesso ad internet
  • l’app sia autorizzata a geolocalizzare il dispositivo
  • la funzione di geolocalizzazione sia attiva (sezione Profilo Impostazioni Localizzazione GPS)

In cosa consiste il servizio “Previsione ritardi per lavori”?

Il servizio “Previsione ritardi per lavori” consiste nella stima del ritardo generato in corrispondenza dei cantieri di lavoro e del relativo impatto sui tempi di percorrenza lungo le tratte autostradali gestite da Autostrade per l’Italia S.p.A. delimitate da un casello di entrata e uno di uscita (cosiddetto «sistema chiuso»). Per le tratte del «sistema aperto» (ovvero quelle tratte autostradali in cui il pedaggio viene pagato forfettariamente al passaggio ad una stazione/barriera di esazione) di Autostrade per l’Italia, nonché per le tratte urbane, extraurbane o autostradali in gestione a concessionari diversi da Autostrade per l’Italia, le stime dei tempi di percorrenza sono fornite da Google. È possibile richiedere una previsione dei tempi di percorrenza a partire dalle 12 ore successive dal momento della richiesta, fino a 7 giorni dopo.

Come vengono calcolati i tempi di percorrenza nel servizio “Previsione ritardi per lavori”?

Le previsioni di ritardo sulle tratte di Autostrade per l’Italia sono calcolate in base all’impatto previsto, a causa dei lavori, rispetto ai tempi di percorrenza standard, basati sulle velocità medie ricavate dai dati storici per giornate e fasce orarie analoghe a quelle della data richiesta.

Quale tipologia di cantiere viene considerata per il servizio “Previsione ritardi per lavori”?

La stima delle previsioni di ritardo per lavori si basa sui cantieri attivi e/o programmati e non include quelli attivati in maniera estemporanea per ragioni di urgenza e non prevedibili (es. ripristini urgenti a seguito di incidente). La stima non comprende ogni altro evento imprevisto e imprevedibile che possa influire sulle normali condizioni di viabilità.

Per quali percorsi è disponibile il servizio “Previsione ritardi per lavori”?

Il servizio “Previsione ritardi per lavori” è disponibile per tutti i percorsi su territorio italiano. La stima dell’impatto dei cantieri per lavori si riferisce solo alle tratte autostradali gestite da Autostrade per l’Italia S.p.A. delimitate da un casello di entrata e uno di uscita (cosiddetto «sistema chiuso»). Per le tratte con «sistema aperto» (ovvero quelle per le quali il pedaggio viene pagato a forfait, in modo anticipato all’ingresso di un casello) di Autostrade per l’Italia, nonché per le tratte urbane, extraurbane o autostradali in gestione a concessionari diversi da Autostrade per l’Italia, le stime dei tempi di percorrenza sono fornite da Google, considerando il valore minimo previsionale.

Torna su

Servizi

Cos’è il mancato pagamento?

Quando il pedaggio non viene corrisposto, interamente o in parte, viene emesso uno scontrino che attesta il mancato pagamento, sia nelle piste con operatore che in quelle automatiche.
Su ogni scontrino (Rapporto di Mancato Pagamento) vengono riportati i dati del veicolo (classe e targa), i dati di transito (data, ora, casello di uscita e, laddove disponibile, anche il casello di entrata e l'importo da pagare).

Che tipi di mancato pagamento posso pagare in app?

È attualmente possibile pagare gratuitamente tramite app i mancati pagamenti ritirati ai caselli di Autostrade per l’Italia, Raccordo Autostradale Valle d'Aosta, Tangenziale di Napoli e Società Autostrada Tirrenica e i Rapporti ricevuti via posta.

Come posso pagare un mancato pagamento?

Puoi effettuare il pagamento trascorse almeno 24 ore dalla data del viaggio. Per pagare un mancato pagamento tramite l’app Free To X accedi alla sezione “servizi” e clicca sul tasto “Mancato pagamento pedaggio”. Potrai effettuare il pagamento senza costi aggiunti tramite carta di credito, debito o prepagata.

Cosa posso fare se ho problemi a pagare un mancato pagamento in app?

Per qualsiasi informazione legata alla modalità di funzionamento dell’app (es. processo di navigazione, inserimento dati, collegamento con payment provider) contatta il team Free To X accedendo alla sezione profilo, cliccando sul tasto assistenza ed utilizzando la live-chat oppure scrivendo una mail a assistenza@freeto-x.it.

Cosa posso fare per ricevere ulteriori chiarimenti sul mancato pagamento?

Per dettagli amministrativi del tuo mancato pagamento del pedaggio (es. importo, tempistiche di pagamento, entrata non rilevata, targa errata) è a disposizione la società EsseDiEsse SpA. Il call center è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00 al numero 055.4210452.

Quali sono i termini per pagare un mancato pagamento del pedaggio?

Il mancato pagamento può essere pagato senza aggravio di spese entro 15 giorni dalla data di emissione. Trascorso tale periodo l'importo sarà maggiorato degli oneri di accertamento (Art. 176/11 bis C.d.S.).

Chi processa il pagamento?

Il pagamento è processato da Nexi Payment S.p.a. per qualsiasi problema legato alle tue carte contatta la tua banca.

Come posso pagare un mancato pagamento ricevuto via posta?

Puoi pagare i mancati pagamenti ricevuti per posta, gratuitamente tramite app. Puoi, inoltre, pagarlo andando sul sito www.autostrade.it nella sezione Punto Blu Online senza commissioni o presso uno dei punti Mooney- SisalPay (Bar; Tabacchi, edicole) diffusi su tutto il territorio nazionale (il servizio prevede una commissione a favore di Mooney - SisalPay di 2,5€).

Cosa è la funzionalità Notifiche Tutor?

Quando entri su una tratta Tutor della rete di Autostrade per l’Italia, la funzionalità Notifiche Tutor fornisce in tempo reale: una barra di tracciamento che indica la porzione della tratta tutor percorsa, la velocità media di percorrenza ed il limite massimo di velocità consentito ai veicoli leggeri in condizioni climatiche ideali.
Il servizio è indicativo unicamente della velocità media all’interno della tratta tutor e in nessun modo connesso o utilizzabile in riferimento ad eventuali sanzioni economiche emesse dalla Polizia Stradale, che gestisce i Tutor.

Come posso accedere la funzionalità Notifiche Tutor?

La funzionalità Notifiche Tutor è disponibile gratuitamente ed è accessibile solo per clienti registrati, sia dalla sezione Viaggio che dalla sezione Servizi dell’app. La funzionalità dev’essere attivata e terminata manualmente. Nel caso in cui interrompessi il tragitto o effettuassi una sosta superiore ai 5 minuti, ti sarà richiesto tramite una notifica dedicata se vuoi chiudere la funzionalità.

La funzionalità Notifiche Tutor rimane funzionante anche qualora uscissi dall’app Free To X?

Dopo aver avviato la funzionalità Notifiche Tutor, puoi navigare liberamente su altre app del tuo dispositivo mobile. Una luce verde lampeggiante presente sulla barra del menu indicherà che la modalità è attiva. Qualora dovessi uscire dall’app senza spegnere la funzionalità, riceverai comunque le notifiche in prossimità e all’ingresso sulle tratte Tutor.

Quando riceverò le notifiche durante l’utilizzo della funzionalità?

Qualora attivassi la funzionalità Notifiche Tutor e utilizzassi altre funzioni del tuo telefono senza chiudere l’app Free To X, riceverai una notifica:

  • A distanza di 2km dall’ingresso di una tratta Tutor sulla rete gestita da Autostrade per l’Italia
  • Ad avvenuto ingresso su una tratta Tutor
  • Qualora eccedessi il limite di velocità consentito
  • Al termine di una tratta Tutor
  • Qualora decidessi di interrompere il tragitto o effettuassi una sosta superiore ai 5 minuti

Su quali tratte autostradali è disponibile la funzionalità Notifiche Tutor?

La funzionalità Notifiche Tutor è disponibile su tutte le tratte Tutor della rete autostradale gestita da Autostrade per l’Italia.


Per maggiori dettagli visita il sito di Autostrade per L’Italia

Altre richieste?

Per qualsiasi informazione aggiuntiva contatta il team Free To X accedendo alla sezione profilo, cliccando sul tasto assistenza ed utilizzando la live-chat, scrivendo una mail a assistenza@freeto-x.it oppure chiamando il numero verde 800.142.479.

Torna su